Al via l’anno di Palermo Capitale della Cultura 2018

Grande partecipazione alla cerimonia di inaugurazione di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. Oltre 150 i giornalisti accreditati e oltre 26 mila le visualizzazioni sulla pagina Fb di Palermo Capitale della Cultura 2018 nelle prime sei ore dall’evento.

Ad inaugurare lo speciale anno che vedrà la città protagonista di centinaia di iniziative è stato il Sindaco Leoluca Orlando che ha presentato il progetto insieme all’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano e alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, del Presidente dell’Ars Gianfranco Micciché e del Presidente della Regione Nello Musumeci.

Presentato anche il logo che accompagnerà l’intero anno. A realizzarlo, una studentessa palermitana dell’Accademia di Belle Arti, Sabrina Ciprì di 22 anni che ha racchiuso in un unico simbolo la P, nelle lingue che hanno segnato la storia della città: arabo, ebraico, fenicio e greco. “In quest’anno – ha detto Orlando – sarà possibile mettere alla prova le eccellenze palermitane”.

Per il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni: “Il sentimento di rinascita di Palermo fa bene alla Sicilia e all’Italia”. Il progetto vede insieme 43 diverse istituzioni. Un progetto di visione e non un semplice calendario di eventi: perché la sua forza sta nell’essere riuscita a mettere in rete le istituzioni culturali della città, l’associazionismo e i suoi festival vitali e rodati;  nell’essersi allargata alla Città Metropolitana e a tutta la regione, moltiplicando il valore aggiunto della Biennale Manifesta12 che si aprirà a giugno e per cinque mesi proietterà la città nel mondo dell’arte internazionale.

Maggiori dettagli potrete leggerli qui sul sito ufficiale di Palermo Capitale Italiana della Cultura

More information click here

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *